Il “ferro da stiro” compie 60 anni. Citroen DS linea senza tempo

La mitica Citroen DS compie 60 anni.

-Citroen_DS_19

Ovviamente la Francia, dedicherà un doveroso tributo al “ferro da stiro” durante  Rètromobile, l’appuntamento internazionale per gli appassionati di auto d’epoca.
Famosa per la sua linea avvenieristica assolutamente d’avanguardia negli anni ’50, rappresenta ancora oggi la sintesi di linea e comodità, grazie anche alla soluzione tecnica innovativa delle sospensioni oleopneumatiche, che hanno segnato lo stile tecnico delle Citroen costruite negli anni successivi.

-Citroën sospens-DS_Motor

Da segnalare, per gli amanti della regolarità storica, l’utilizzo della DS nelle gare, da parte dell’equipaggio Marcelli-Marcelli, nella tecnica a crono meccanici, con ottimi risultati e vittorie, dimostrando che nonostante la mole, la fluidità di erogazione permette ottime performance, con l’uso di un AUTO STORICA fuori degli schemi.
Gli amanti delle AUTO D’EPOCA potranno scoprire lo spazio DS al centro del Parco delle Esposizioni della Porte de Versailles, e immergersi nella storia di quest’auto straordinaria.

Durante la manifestazione fieristica, oltre al padiglione dedicato alla “DEA”, saranno esposti cinque modelli d’eccezione e il pubblico avrà l’occasione di ammirare l’eccezionale passato su cui si basa il presente del marchio DS, e che oggi permette di proporre auto che coniugano design e tecnologia, comfort e sensazioni di guida, materiali pregiati e cura dei dettagli.
I modelli esposti saranno:
-una DS 19 del 1959, proposta nella configurazione originale, con livrea grigio-rosa e tetto color melanzana abbinati a interni blu royal. Nata per il  mercato tedesco, la plancia si distingue per la presenza di un termometro per l’acqua motore e di una radio FM/LW. Dotata di motore a 3 supporti e cambio idraulico con 4 marce in avanti.
-una DS 21 Cabriolet del 1968, con cambio idraulico, una delle pochissime ORIGINALE. La finitura particolarmente curata di quest’auto dalle linee essenziali comprende sedili in pelle rossa in contrasto con il bianco della carrozzeria e il nero della capote.

-Citroen_DS21_Cabriolet_ca_1967
– una DS 20 Pallas del 1973, modello di lusso ed eccellenza, con rivestimenti in pelle Tabac, carrozzeria beige Tholonet, vetri colorati e persino un tetto apribile. È dotata di cambio idraulico a 4 marce in avanti sincronizzate e motore da 1985 cm3;
– una SM in versione Coupé del 1971 appartenuta a Sua Maestà il Re del Marocco, Hassan II. Con la carrozzeria sabbia metallizzata, si distingue per targhe particolari, rivestimento in pelle naturale, climatizzazione, radio Hi-Fi Continental Edison specifico per il modello, vetri colorati e fari fendinebbia. Il motore è un V6 Maserati;
– Una SM in versione Coupé del 1972 unico proprietario, con carrozzeria marrone Scarabée e sedili in finta pelle. La sospensione idraulica con correttore di assetto è simile a quella di DS con l’aggiunta di un innovativo sterzo ad assistenza variabile (DIRAVI) per un comfort di guida eccezionale.
Infine, una DS 3 CABRIO ULTRA PRESTIGE che ha ereditato dalle DS d’epoca e dalla SM lo stesso spirito oggettivamente avvenieristico per quegli anni.

-Citroen_DS_estate_Amsterdam_1

Il marchio DS è stato reso ufficialmente indipendente l’1 giugno 2014 con un obiettivo specifico,per le nuove produzioni, permettere all’automobile francese di rinnovare il top di gamma e comunicare il senso di “DS” su tutti i nuovi modelli, con lo scopo di creare un brand che possa cogliere il favore degli appassionati.
Adrenaline24h c’è!!!

Leave a Reply

Translate »