Mille Miglia 2019, ancora pochi giorni per iscriversi alla “Corsa più bella del Mondo”

Il 10 gennaio alle ore 23:59 si chiuderanno ufficialmente le iscrizioni on line alla Mille Miglia, giunta alla trentasettesima edizione rievocativa, che partirà mercoledì 15 maggio 2019 da Brescia.

La Freccia Rossa è da sempre considerata la “corsa più bella del mondo” e la più ambita dagli appassionati di tutto il mondo….un museo di auto storiche Itinerante che percorre un tragitto ricco di storia e di paesaggi mozzafiato.

Quest’anno, tra le numerose novità presentate alla conferenza stampa del 9 Ottobre, sicuramente quella che ha destato maggiore interesse, è stata quella che riguarda le iscrizioni: tutti gli esemplari che hanno partecipato alla Mille Miglia storica, fino al 2018 erano iscritti d’ufficio ma a partire da questa edizione perdono tale prerogativa, ma avranno comunque un titolo preferenziale nella valutazione della partecipazione

Un cambiamento significativo che ha avuto un forte impatto nel mondo delle auto storiche e che abbiamo ampiamente analizzato in un articolo pubblicato in precedenza (leggi articolo)

Inoltre, ci saranno anche due nuove modalità di iscrizione che affiancheranno quella tradizionale offerta a 8.000 euro + Iva. Si tratta della quota Gold (10.000 euro + Iva comprensiva di ospitalità per sei notti, dotazioni esclusive per i conduttori, pre check-in negli hotel lungo il percorso) e la Platinum (quota di 50.000 euro + Iva con partecipazione alla gara in formula Guest Car comprensiva di ospitalità prevista fino a sei conduttori, dotazioni esclusive, pre check-in negli hotel lungo il percorso e accettazione automatica della vettura previa iscrizione al Registro 1000 Miglia).

Un’altra novità di questa edizione 2019 è il “Registro 1000 Miglia”, l’ente certificatore promosso da 1000 Miglia S.r.l. e Automobile Club di Brescia, in collaborazione con FIVA – Fédération Internationale des Véhicules Anciens – ACI Sport e ACI Storico, che ha lo scopo di: Catalogare, censire e certificare i singoli esemplari che abbiano preso parte ad almeno una delle ventiquattro edizioni della 1000 Miglia di velocità dal 1927 al 1957, identificati dal numero di telaio o di targa.

L’adesione a tale registro, nel 2019 sarà titolo privilegiato ai fini della candidatura della propria auto, dall’edizione 2020 sarà l’unica certificazione accettata per la domanda d’iscrizione.

Registro Mille Miglia: scopriamolo insieme in anteprima

Al via sono previste 430 esemplari di vetture d’eccezione, testimonianze della storia del design e dell’automobile, eppure contemporanee e proiettate verso il futuro. La volontà di rendere la gara sempre più sicura e rispettosa delle regole del fairplay e dell’impatto ambientale, ha consigliato la scelta di contenere il numero di vetture partecipanti, 20 in meno rispetto alle precedenti edizioni.

Percorso

Il percorso dell’edizione 2019 sarà diverso da quello dello scorso anno. Le città che diventeranno sfondo e protagoniste della 1000 Miglia saranno, nel primo giorno, Desenzano, Brescia, Sirmione, Valeggio sul Mincio (con l’attraversamento del suggestivo Parco Giardino Sigurtà), Mantova, Ferrara, Comacchio e Ravenna, per arrivare poi in serata a Cervia-Milano Marittima.

Alle prime luci dell’alba di giovedì 16 maggio, la carovana raggiungerà Cesenatico e proseguirà per Senigallia, Fabriano e Assisi, fino a raggiungere la Capitale, alle luci del tramonto in un contesto di grande impatto scenico ed emotivo. Venerdì 17 maggio comincerà la risalita, attraverso i paesaggi mozzafiato di Viterbo, Siena, Vinci e Pistoia, e che si concluderà nel cuore dell’Emilia, terra di motori, facendo tappa a Bologna. L’ultima tratta di sabato 18 maggio passerà per Modena, Parma, Montichiari, Travagliato, per concludersi, con il suo ingresso trionfale a Brescia, per la tradizionale passerella in Viale Venezia.

Leave a Reply

Translate »