Anna..Giorgio..e la Morris!!!

Io , Giorgio San Valentino e la nostra Morris

Oggi, 14 Febbraio 2015, giorno di San Valentino

, e’ bello ricordare i momenti magici che abbiamo vissuto esattamente 10 anni fa ..quando   abbiamo visto per la prima volta la nostra Mitica Morris Minor 1000 Saloon ..un auto d’epoca inglese del 1957, che con la sua linea morbida , i suoi fianchi arrotondati e il suo colore” grigio fumo di Londra”, ci ha subito attratto e ci ha fatto innamorare !! IL nostro primo San Valentino insieme a lei e’ stato nel 2005… ci sembra solo ieri.. mentre con la nostra Morris giravamo in cerca di emozioni e colori, Giorgio , raccontandomi il viaggio che lui aveva FATTO per andarla a prendere a Londra , mi disse che proprio in quel viaggio.. lui si innamoro’perdutamente di Moggy ( e’ questo il nome che gli abbiamo dato !).

L’aver percorso tanti kilometri, la traversata della Manica, il suo speciale “ rombo” del motore che piu’ camminava e piu’ si faceva sentire con il suo coro celestiale di bielle e di pistoni..i lunghi rettilinei della Francia camminando verso Lione , l’attraversamento della frontiera, il profumo e i colori dell’Italia sino a giungere a Viterbo,il rumore del suo clacson sotto casa e… il forte abbraccio tra me, Giorgio e la dolcissima Moggy !!!!!

Anna Veralli

7 Responses
  1. Mauro

    Cogratulazioni per la vostra bellissima Morris !!! Sono anch’io un orgoglioso proprietario di una Minor 1000 dello stesso anno in dark green, classica inglese piena di carattere e purtroppo non molto conosciuta in Italia. Spero abbiate conservato come me le spettacolari “frecce a bacchetta” o “trafficators” come le chiamano gli inglesi. Ancora complimenti !

  2. Alberto

    Anna, Giorgio e Mauro, ciao.
    Ho recentemente acquistato una Morris Minor 1000 del 67 Trafalgar Blue più o meno facendo come Giorgio, portandola in Italia dall’Irlanda del Nord.
    Sono felice di aver trovato su questo blog altri appassionati di quest’auto come me…pensavo di essere solo…
    Se avete piacere, potremmo magari trovarci, compatibilmente con le reciproche distanze e necessità, per conoscerci e parlare delle nostre beniamine.
    Un saluto a tutti e complimenti

Leave a Reply

Translate »